Blog refrigerazzione & climatizzazione
Il nostro blog su refrigerazione e climatizzazione fornisce notizie e informazioni su sistemi di raffreddamento, celle frigorifere, refrigeratori, sistemi di raffreddamento aria condizionata alberghiera, refrigerazione industriale, tecnologia di refrigerazione nella ristorazione, aria condizionata e refrigerazione in Trentino Alto Adige!
 refrigerante R-410A

Il refrigerante R-410A è un buon standard per piccole capacità e applicazioni domestiche. I fattori chiave qui sono il tipo di fonte di calore e la posizione.

L'R 410A è un refrigerante costituito per il 50 percento da R 32 (difluorometano) e R 125 (pentafluoroetano). La miscela è stata sviluppata come refrigerante sostitutivo per i sistemi R 22 vietati da diversi anni e mostra praticamente lo stesso comportamento del refrigerante HCFC R 22.

L'R 410A è un refrigerante sintetico utilizzato nei sistemi di refrigerazione e condizionamento dell'aria e nelle pompe di calore. Oltre all'R 134a ugualmente comune, è il mezzo con cui circa il 90 percento di tutti i sistemi di condizionamento dell'aria e refrigeratori d'acqua sono stati utilizzati per anni. L'R 410A non è dannoso per l'ozono, ma con un valore GWP (potenziale di riscaldamento globale) di 2088 rientra nei gas serra.

Si prevede che l'UE attuerà una limitazione graduale della quantità di refrigeranti con un elevato GWP nei prossimi anni. Ciò determinerà una carenza di disponibilità di questo refrigerante. Va tenuto presente che dal 2025 le unità di condizionamento e le pompe di calore con split con una carica di refrigerante inferiore a 3 kg non possono più essere riempite con refrigeranti con valori GWP superiori a 750. Da questo punto in poi, R 410A non potrà più essere utilizzato in dispositivi così piccoli.

Da qualche tempo, il refrigerante R 32 (GWP 675; tenendo conto della carica del refrigerante anche inferiore) è stato valutato come una possibile soluzione di sostituzione per R 410A, già ampiamente usato in Asia. Il refrigerante R 32 è facilmente infiammabile, ma ha una velocità di combustione lenta e si accende solo in determinate circostanze evitabili (classificata nella classe di sicurezza "A2L"). Può quindi essere classificato come leggermente pericoloso. Oltre al valore GWP significativamente più basso, i vantaggi risiedono soprattutto in una quantità di riempimento inferiore e valori molto buoni per l'efficienza di raffreddamento e riscaldamento.

Noi di EKK seguiamo e sviluppiamo costantemente nuove soluzioni nel settore del condizionamento dell'aria e della refrigerazione, richiedi ora la tua soluzione di impianto ecologico! 

Se si accetta l'invio di cookie sul proprio dispositivo continua a navigare o clicca su "OK". Per maggiori informazioni leggi la nostra "Privacy Policy"